Facebook Twitter Google Plus Linkedin Instagram YouTube Pinterest Tumblr Flickr

Fidanzata – Poesia IX

Fidanzata: la troverò mai? Una domanda che mi perseguita da anni e che esplode a volte nella mia mente, più spesso sulle labbra delle persone che mi circondano.

Ancora a Sliema, Malta, all’inizio di un ottobre ancora caldo ed estivo. Ancora alle prese con l’insediamento sulla roccia di quell’isola che mi aveva rapito.

Inizio a pensare che dovrei davvero cercare una fidanzata. Oramai sono passate ere geologiche dai tempi in cui ne ho avuta una.

Ma riemergono dal mare ricordi e sensazioni di quei momenti, che mi scoraggiano ad andare avanti su quel cammino. Non tutti sono fatti per tutto. E io, nella mia stranezza cosmica, morirei nell’ordinarietà di un cammino scontato.

Poi dentro sento vibrare qualcosa di mistico ed erotico insieme, che mi mette dentro l’esperienza così marina, salata e solare di Malta. Mi sento come innamorato, caduto fra le braccia di uno spirito d’amore che mi vuole catturare.

Eppure non ho incontrato nessuna donna di carne.

Ed è lì che ho capito che una fidanzata io già ce l’ho. Si chiama Malta, ed è un’isola in mezzo al Mediterraneo più profondo. Ed è a lei che devo dedicare un po’ di poesie, nella speranza, o nell’illusione, di poterla conquistare.

Ed è lì che, insieme a questa poesia, è nata l’idea che sta alla base della mia prima silloge.

POESIA IX

Fidanzata

Ti cerco nel cielo ceruleo

nella notte inumidita

Nel mare magistrale,

Nuotando, navigando, naufragando,

Penando, piangendo, implorando,

Soffrendo, scalpitando, sanguinando sacrifici.

E piombo nel buio bagnato

Di una solitudine silenziosa

Dove tu ti occulti al mio tatto.

Poi vedo una vela che si avvicina,

Una lama di luce che illumina il lido di Sliema,

Un sorriso splendente sul viso di una suora.

E fresca speranza fragilmente fiorisce

LEGGI ALTRE MIE POESIE

sexist fidanzata
POESIA VIII
freccia dx
POESIA X

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *