ravenna

I ravennati non si salutano. Ma perché? Parte seconda e 5 nuove ipotesi.

I ravennati non si salutano. Ma perché? Parte seconda e 5 nuove ipotesi.

i ravennati non si salutano
Tutti i ravennati impegnati in questo nuovo gioco chiamato “tombola”

I ravennati non si salutano. Festa dell’Unità. Vado a cercare un piatto di buoni cappelletti insieme ad un amico ravennate che vive all’estero. Non c’è posto più ravennate che la Festa dell’Unità. Che poi non si chiama più dell’Unità ma in realtà sì, ma questa è un’altra storia.

Arriviamo allo stand prescelto. A servire ai tavoli ci sono i politici. Tra cui una politica ravennate con cui ci conosciamo di vista da circa 20 anni.

La politica attende il nostro arrivo al tavolo e inizia a salutare l’amico con cui sono. Gli fa le feste, scattano persino i ricordi d’infanzia. Io attendo un varco per poter dire “ciao”. Ma il tempo passa e il suo sguardo non si degna di indirizzarsi verso di me. Non mi ha salutato.

E’ un po’ come se non esistessi. Inizio ad imbarazzarmi e a cercare una spiegazione. La conclusione più logica è che non si è accorta che ci sono anche io. O forse in realtà non esisto davvero.

Parlano ancora un po’, mentre il mio socio si siede. Mi siedo anche io, anche se non esisto. Chiede al mio amico cosa vuole mangiare. Poi lo chiede anche a me. Ah, no, si era accorta che c’ero. Allora esisto. Però dire “ciao” forse era troppo compromettente.

Se ne va e inizio a pensare. In effetti una scena del genere non mi era mai capitata. Neanche quando mi ero presentato in jeans in un gentleman’s club a Londra. Inizio allora a cercare di pensare alle possibili spiegazioni.

  1. Nessuno le ha mai spiegato che quando ci si incontra ci si saluta. Poi ci penso: fa politica da un bel po’, qualcuno dovrà averglielo pur detto. E comunque il mio amico l’ha salutato.
  2. Ha un glaucoma agli occhi. Ma con la salute non si scherza.
  3. Ha appena perso tutti i soldi alla tombola e quindi è di cattivo umore. Considerando che i ravennati sembrano tutti allo stand della tombola (vedi foto), la ludopatia diffusa potrebbe essere una spiegazione.
  4. Le sto sulle balle. Cosa più che plausibile, contando che a volte sto sulle balle persino a me stesso. Solo che per togliere addirittura il saluto bisogna che le stia proprio parecchio sulle balle. Considerando che le interazioni con lei sono state negli anni veramente poche non riesco a capire cosa potrei averle fatto di tanto grave per starle così tanto sulle balle.
  5. Vuole onorare la tradizione bizantina, immaginando trame e controtrame. Poi però ci penso, e l’unica trama in cui potrei essere invischiato io è quella di un mio libro.

Ma poi mi torna in mente semplicemente che i ravennati non si salutano. Io sono ravennate, lei è ravennate. Punto. cosa cavolo pretendevo io? La scienza non ha ancora spiegato bene il perché, ma semplicemente è così. Amen. I cappelletti sono andati giù lo stesso.

FORSE PUO’ INTERESSARTI ANCHE:

A RAVENNA NON CI SI SALUTA. MA PERCHE’? 5 IPOTESI PLAUSIBILI

IL MISTERO DEI RAVENNATI SCOMPARSI

TUTTO SU INVADER A RAVENNA

LE DIECI PAROLE ROMAGNOLE CHE TUTTO IL MONDO CI INVIDIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *