Capitolo I – Nell’orto dei semplici

Capitolo I
Oggi cercando riparo dalla calura estiva mi sono andato a rifugiare nell’antico orto dei semplici a Rio, qui all’isola d’Elba dove sono in ritiro letterario. Mentre guardavo l’antico eremo di Santa Caterina abbracciato dai promontori e baciato dal mare ho visto uno strano esserino che zampettava qua e là per il prato strappato alla macchia mediterranea. Era alto come un bambino, a torso nudo ma sembrava avere i piedi di un capretto. Ho strizzato un po’ gli occhi per capire se il sole del Tirreno mi avesse confuso la vista. Ma era ancora lì. Ho provato allora ad andargli incontro ma appena si è accorto di me è scappato dentro l’orto e si è arrampicato velocissimo sui tralci di vite. Sono andato lì sotto quasi correndo ma doveva essere già saltato via perché non lo vedo più. Che sarà?Giardino dei semplici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.