Libro di Natale: Guareschi vs Dickens, sfida con Erica Hope

Libro di Natale: non c’è niente da fare, un libro è sempre un ottimo regalo natalizio. Se poi il libro racconta il Natale risulta ancora più calzante. Specialmente per ridare senso a questa festa che viene sempre più coperta dal consumismo e dall’indifferenza.

Ma un libro è anche un ottimo compagno per questo periodo in cui i ritmi rallentano, il freddo morde, e si dilata lo spazio da passare in tranquillità in casa.

Se dunque decidi di regalare a qualcuno un libro di Natale, o se vuoi leggerne uno tu per entrare nel clima natalizio,, per aiutarti a sceglierlo ho lanciato una sfida a una giovane e brillante booktuber, Erica Hope. Ci siamo detti: proviamo a scambiarci il canale youtube per un video, e proviamo a convincere i nostri iscritti a leggere un libro di Natale.

Detto fatto. Così sul mio canale di youtube trovate non il mio solito faccione, ma il suo caro visino. Ecco il suo video, in cui in modo molto carino ci dà vari motivi per leggere il canto di Natale di Dickens:

 

 

Per contro mi sono intrufolato nel suo canale per invitare i suoi iscritti (spero di non averli spaventati) a leggere quella che secondo me è la più struggente narrazione natalizia, ossia la favola di Natale di Giovannino Guareschi.

 

Quella storia che Guareschi scrisse mentre era prigioniero in un lager nazista, e che mette insieme la cruda realtà con il desiderio e la fantasia. Ecco il video:

Se vi piace il modo in cui Erica spiega le cose iscrivetevi al suo canale. E’ gratis! Se vi piace anche come lo faccio io, siete sempre benvenuti.

Ti siamo stati utili per scegliere il tuo libro di Natale? Scrivicelo qui o sui nostri canali. La tua opinione è importante. E ricorda sempre che se non leggi ti fottono!

libro di Natale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.