Poesia per guarire. Tutte le sere alle 21 in diretta

poesia per guarire

Poesia per guarire. Ad alcuni potrebbe sembrare l’ennesima assurdità eccentrica di un poeta che vive sulle nuvole. Forse lo è. Ma le nuvole iniziano ad essere piuttosto popolate, a guardare le mie dirette delle 21. Sarà che la Bellezza sta già salvando il mondo, sarà che l’anima di ogni persona è sempre in ricerca. Ma quello che stiamo facendo tutti insieme è bellissimo.

Andiamo in diretta! Poesia per guarire!

Il 20 marzo, il giorno prima della Giornata Mondiale della Poesia, sarei dovuto essere a Bologna a leggere una mia poesia a un incontro con altri poeti, organizzato da Davide Rondoni e dalla rivista Clandestino. Il Governo ha avviato le restrizioni, eravamo tutti nelle nostre case, da soli, tristi e pieni di incertezza. Così ho detto a Davide: perché non la facciamo online?

E così il 20 marzo eravamo un nutrito gruppo di poeti sul profilo di Clandestino a leggere ciascuno una propria poesia. Ho sentito dentro emozioni così belle che mi sono detto: devo continuare.

E da allora ogni sera alle 21 mi connetto in diretta su instagram. E lascio leggere a chi si prenota poesie classiche e poesie proprie. E ogni sera cresce il numero delle persone coinvolte.

All’inizio eravamo una ventina, poi una quarantina, poi un centinaio, poi varie centinaia. Dopo averlo fatto in italiano per le numerose richieste sono stato costretto ad organizzare dirette anche in inglese.

E sto bene. E stiamo bene. Così tante persone mi hanno scritto per testimoniarmi il proprio benessere con questa iniziativa che farei torto a citarne una omettendo tutte le altre.

La poesia cura. La poesia salva. Come ogni forma d’arte. Guarisce perché scava a fondo dentro l’anima, mette in discussione qualunque razionalità, scardina i piani già preparati. Anche quelli del corpo. Per questo ho pensato che di fronte a una pandemia la cosa giusta da fare fosse distribuire gratuitamente poesia. Era la piccola missione che sentivo di dover portare avanti.

E grazie a tutti coloro che si sono uniti in questa piccola grande iniziativa di poesia per guarire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.